Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

TURISMO

Si informano gli utenti che le domande di visto per turismo vanno presentate direttamente all’Ambasciata, prenotando un appuntamento sul sito https://prenotami.esteri.it/

 

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE

1. Formulario di domanda di visto Schengen (C), debitamente compilato e firmato.

2. Due (2) fototessere recenti a colori su sfondo bianco (3,5 x 4,5 cm).

3. Documento di viaggio in corso di validità (con validità residua superiore di almeno tre mesi rispetto alla presunta scadenza del visto che si intende richiedere), avente almeno due pagine bianche + fotocopia delle prime due pagine e di quelle in cui figurano gli ultimi visti e timbri d’entrata e d’uscita dallo spazio Schengen.

4. Fotocopia della carta d’identità nazionale, o del permesso di soggiorno per i cittadini aventi altra nazionalità.

5. Originali e fotocopie della documentazione relativa alla situazione socio-economica del richiedente (contratto di lavoro, attestato di servizio, buste paga, lettera di congedo, registro di commercio, contratti d’affitto, etc).

6. Dimostrazione del possesso di adeguati mezzi economici di sostentamento, in relazione al periodo di soggiorno richiesto, non inferiori a quelli previsti dalla “Tabella A” della Direttiva del Ministero dell’Interno dell’01.03.2000 (estratti conto bancari, atti di proprietà immobiliare, etc). A questo proposito, si precisa che è necessario fornire le predette garanzie unicamente attraverso banche inserite nei circuiti finanziari mondiali; gli istituti di credito locali, al di fuori dei circuiti bancari internazionali (cosiddette micro-finanze, “tontines” ecc…) non sono accettati.

7. Prenotazione biglietto aereo andata e ritorno.

8. Disponibilità di un alloggio (prenotazione alberghiera o dichiarazione di ospitalità con eventuale assunzione delle spese di alloggio da parte dell’invitante e eventuale fidejussione bancaria).

9. Assicurazione sanitaria avente una copertura minima di €30.000 per le spese per il ricovero ospedaliero d’urgenza e le spese di rimpatrio, valida in tutta l’area Schengen.

10. In caso di richieste di visto a beneficio di minori, è necessario rivolgersi preventivamente all’Ambasciata (visti.libreville@esteri.it) per conoscere l’ulteriore documentazione richiesta.

 

ALLEGATI

 

NOTE

• Il servizio visti si riserva la facoltà di richiedere documenti aggiuntivi, qualora necessario, rispetto a quelli sopraelencati e di verificare l’autenticità della documentazione presentata.

• La presentazione della documentazione completa non comporta necessariamente il rilascio del visto.

• La presentazione di documentazione falsa e/o contraffatta comporta il rifiuto del visto e la segnalazione alle competenti Autorità italiane e gabonesi.

• Al momento di ingresso in Italia e nell’area Schengen, anche se siete in possesso di un visto valido, le Autorità frontaliere si riservano la possibilità di chiedere nuovamente i documenti che hanno permesso di ottenere il rilascio del visto.

 

Per ulteriori informazioni, visitare il sito: https://vistoperitalia.esteri.it/home.aspx