Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

L’Ambasciatore d’Italia in Gabon, Gabriele Di Muzio, incontra a Port Gentil la Comunità italiana residente

L’Ambasciatore d’Italia in Gabon, Gabriele Di Muzio, accompagnato dall’Addetto Consolare Marco Garau, ha effettuato un viaggio di servizio a Port Gentil, la capitale economica del Gabon, per incontrare la Comunità italiana lì residente (circa quaranta persone) e visitare le più importanti realtà aziendali del nostro Paese in quella Provincia.

Obiettivo della missione era conoscersi più da vicino e fare il punto sulle attività istituzionali dell’Ambasciata in materia consolare a favore degli italiani del capoluogo dell’Ogooué Maritime.

Nel corso del cordiale incontro con la nostra operosa, dinamica e ben integrata Collettività, è stato ribadito il massimo impegno da parte dell’Ambasciatore e di tutto il personale dell’Ambasciata ad assistere i connazionali ed a migliorare e rendere sempre più efficienti i servizi offerti alla nostra Comunità, riaffermando la piena e costante disponibilità ad ascoltare e raccogliere ogni problematica riscontrata dagli utenti e rafforzando un meccanismo di servizi a distanza che riduca al massimo la necessità di onerosi spostamenti verso la Capitale.

All’incontro – al quale hanno preso parte la quasi totalità degli italiani presenti a Port Gentil – è seguito un rinfresco, offerto dall’Ambasciata ed organizzato dalla famiglia Corticelli (che si ringrazia), svoltosi in un’atmosfera conviviale e gioiosa, complice anche la partecipazione di intere famiglie con bambini.

La presenza a Port Gentil dell’Ambasciatore Di Muzio e del Console Garau ha galvanizzato la nostra Comunità che ha potuto verificare come l’Ambasciata non sia una remota entità astratta, ma una realtà vicina ai nostri connazionali che vivono a Port Gentil, mantenendo con loro uno stretto e fattivo contatto ed offrendo soluzioni concrete alle difficoltà amministrative in ambito consolare.