Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

AGGIORNAMENTI COVID-19 IN GABON

Data:

13/02/2021


AGGIORNAMENTI COVID-19  IN GABON

13.02.2021 AGGIORNAMENTI GABON

Preso atto del perdurare dell’aumento dei casi di positività e della velocità di contagio in questa seconda ondata cominciata tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021, le autorità governative hanno varato un ulteriore irrigidimento delle misure di contenimento della pandemia, in particolare:

  • A partire dal 13/02/2021, il coprifuoco è disposto dalle ore 18 alle ore 5 della mattina successiva;
  • Viene chiuso il territorio dell’area metropolitana di Grand Libreville (corrispondente alle mairies di Libreville, Owendo, Akanda e Ntoum), dal 15/02/2021;
  • Per gli spostamenti all’interno del Paese, i viaggiatori dovranno munirsi di una speciale autorizzazione rilasciata dal Ministero dell’Interno o dal Ministero della Difesa Nazionale, oltre che di un test Covid negativo;
  • L’intervallo di validità dei test PCR viene accorciato a 3 giorni per i viaggi internazionali e 7 giorni per i movimenti all’interno del Gabon;
  • I viaggi internazionali sono limitati a massimo due voli alla settimana per ogni compagnia aerea;
  • Viene ribadito il limite massimo di 30 persone partecipanti a qualsiasi riunione, cerimonia, funzione civile o religiosa;
  • Sono confermate tutte le sanzioni pecuniarie in caso di mancato rispetto delle misure barriera;
  • Nelle strutture sanitarie, le visite ai degenti sono permesse soltanto previa espressa autorizzazione da parte del personale medico;
  • Le lezioni scolastiche ed i corsi educativi devono terminare entro le ore 15, la maschera è obbligatoria fin dalla scuola primaria (bambini da 5 anni in su).

Invitiamo tutti i connazionali ad attenersi scrupolosamente alle misure barriera e a tutti i provvedimenti attuati dal Governo gabonese per il contenimento della pandemia, in particolare rispettando l'orario del coprifuoco dalle ore 18 alle ore 5 del giorno successivo. Nelle ore diurne raccomandiamo un atteggiamento prudente, evitando assembramenti e luoghi affollati e ponendosi in maniera calma e corretta nei confronti tanto delle forze dell'ordine quanto della popolazione locale

Per ulteriori informazioni, si rimanda al sito del COPIL https://infocovid.ga/conference-de-presse-du-vendredi-12-fevrier-2021/

25.01.2021 AGGIORNAMENTI GABON

Considerato il sostanziale peggioramento della situazione epidemiologica nei primi giorni dell’anno, le autorità locali hanno deciso di adottare delle misure più restrittive di quelle finora vigenti, a partire da oggi 25 gennaio. L’orario del coprifuoco è ora dalle 20 alle 5. Vengono istituiti dei posti di blocco per il controllo del rispetto dei gesti barriera nei luoghi pubblici e sui mezzi di trasporto. L’uso della mascherina resta obbligatorio, pena l’inflizione di multe (da 25.000 fino a 200.000 Franchi CFA) per chi non la indossa negli spazi pubblici. Si ribadisce il mantenimento delle distanze interpersonali. Il mancato rispetto del divieto di assembramento (30 persone) comporta una sanzione variabile da 100.000 fino a 5.000.000 Franchi CFA.

Gli spostamenti entro il territorio gabonese, e quelli da e per l’estero, continuano per il momento a seguire le stesse disposizioni varate in precedenza. Nel dettaglio, gli spostamenti sul territorio nazionale sono ammessi senza restrizione, ma è richiesta una certificazione recente (14 giorni) di negatività al COVID; sono attivi i voli nazionali, mentre restano chiuse le frontiere terrestri e marittime; lo spazio aereo è aperto con due o tre voli internazionali settimanali autorizzati per ciascuna compagnia aerea; la regolamentazione dei voli internazionali non subisce variazioni (tuttavia le compagnie aeree sono invitate ad un maggiore senso di responsabilità ed a eseguire controlli più severi). È sempre richiesta, sia in entrata che in uscita, una certificazione negativa mediante PCR risalente a non più di 5 giorni prima dell'arrivo o della partenza); si precisa che il test è richiesto anche ai bambini di età superiore ai 6 anni.

23.11.2020 AGGIORNAMENTI GABON

Le Autorità locali confermano sostanzialmentel'attuazione delle misure restrittive per contrastare il Covid-19. In particolare:
resta in vigore il rispetto delle misure di prevenzione ed igiene (distanziamento interpersonale, divieto di assembramento oltre 30 persone, obbligo di indossare la mascherina; rimane in vigore la durata del coprifuoco notturno dalle 22 alle 05; il tampone è praticamente obbligatorio e non è gratuito, ma è stato stabilito un prezzo calmierato di 5000 Franchi CFA (pari a circa 8 Euro); i luoghi di culto sono riaperti ma con precise restrizioni e regolamentazioni: moschee e chiese possono aprire solo un giorno alla settimana e consentire l'ingresso alle funzioni (ciascuna della durata massima di 1 ora) solo a 30 persone la volta.
Gli spostamenti sul territorio nazionale sono ammessi senza restrizione, ma è richiesta una certificazione recente (14 giorni) di negatività al COVID; sono ripresi i voli nazionali, mentre restano chiuse le frontiere terrestri e marittime; lo spazio aereo è riaperto con due /tre voli internazionali settimanali autorizzati per ciascuna compagnia aerea; la regolamentazione dei voli internazionali non subisce variazioni. E’ sempre richiesta, sia in entrata che in uscita, una certificazione negativa mediante PCR risalente a non più di 5 giorni prima dell'arrivo o della partenza); il test è richiesto anche ai bambini di età superiore ai 6 anni.

20.10.2020 AGGIORNAMENTI GABON

Le Autorità locali hanno deciso di attenuare le misure restrittive per contrastare il Covid-19. In particolare:
la durata del coprifuoco notturno viene ridotta dalle 22 alle 05; e' possibile riunirsi fino ad un massimo di 30 persone (erano 10 fino ad oggi); il tampone diventa praticamente obbligatorio e non e' più gratuito, ma e' stato stabilito un prezzo calmierato di 5000 Franchi CFA (pari a circa 8 Euro); i luoghi di culto sono riaperti ma con precise restrizioni e regolamentazioni: moschee e chiese potranno aprire solo un giorno alla settimana e consentire l'ingresso alle funzioni (ciascuna della durata massima di 1 ora) solo a 30 persone la volta; i fedeli dovranno previamente registrarsi e munirsi di un certificato di negatività'; alcuni momenti del rito cattolico (comunione, scambio del segno della pace) sono vietati, cosi' come le offerte in denaro contante; gli spostamenti sul territorio nazionale sono ammessi senza restrizione, ma e' richiesta una certificazione recente (14 giorni) di negatività al COVID; riprendono i voli nazionali; restano chiuse le frontiere terrestri e marittime; lo spazio aereo è riaperto con due /tre voli internazionali settimanali autorizzati per ciascuna compagnia aerea; la regolamentazione dei voli internazionali non subisce variazioni (e' sempre richiesta, sia in entrata che in uscita, una certificazione negativa mediante PCR risalente a non più di 5 giorni prima dell'arrivo o della partenza); il test e' richiesto anche ai bambini di eta' superiore ai 6 anni. I ristoranti potranno riaprire a partire dal 30 ottobre ma dovranno chiudere alle 21 ed i potenziali avventori dovranno presentare un certificato di negatività al virus; bar, discoteche e locali notturni restano chiusi; l'apertura delle scuole pubbliche resta confermata per il 9 novembre. Tutte le attività devono essere svolte nel rispetto delle misure di prevenzione ed igiene (distanziamento interpersonale, obbligo di indossare la mascherina).

 

05.10.2020 AGGIORNAMENTI IN GABON

Prorogato per ulteriori 45 giorni lo stato di emergenza sanitaria in Gabon.

Tra i provvedimenti adottati dal Governo, si segnalano in particolare:

- vige il coprifuoco dalle ore 20.00 alle ore 05.00 del mattino

- viene ripristinato il normale orario di lavoro degli uffici pubblici e privati dalle ore 7.30 alle ore 15.30;

- restano chiuse le frontiere marittime e terrestri, lo spazio aereo viene riaperto, con tre voli internazionali settimanali per ciascuna compagnia aerea;

- gli spostamenti su tutto il territorio nazionale sono ora consentiti senza limitazioni;

- ristoranti dotati di spazi aperti e grandi alberghi potranno riprendere le loro attività;

Restano in vigore le misure di prevenzione e d'igiene" (tra cui il distanziamento interpersonale e l'obbligo di indossare le mascherine), che saranno sottoposte a costante revisione alla luce dell'andamento dell'epidemia.

Per i passeggeri che si recano in Gabon

- Al momento non vengono rilasciati visti per turismo per il Gabon

- Presentare la prova di un risultato negativo al test PCR (tampone)  del COVID 19 effettuato non oltre 5 giorni prima dell'imbarco presso un centro riconosciuto dalle autorita’ sanitarie del paese di provenienza

- sottoporsi a un test PCR del COVID 19 all’arrivo in aeroporto

- il test PCR e' richiesto anche ai bambini di eta' superiore ai 6 anni

vedi comunicato TEST PCR AI MINORI - COMUNICATO AUTORITA' GABONESI

Per i passeggeri in partenza dal Gabon

- Presentare un test negativo PCR del COVID 19 se richiesto dal paese di destinazione. Per verificare la scheda del paese di destinazione di seguito il collegamento:

SITO UNITA' DI CRISI

CONSULTAZIONI UTILI PRIMA DI VIAGGIARE:

QUESTIONARIO

Per i viaggi da e per l'Italia con la compagnia Air France con transito a Parigi:

CONSOLATO GENERALE D'ITALIA A PARIGI

Viaggi da e per l'Italia con la compagnia Ethiopian Airlines con transtito ad Addis Abeba:

AMBASCIATA D'ITALIA AD ADDIS ABEBA

Viaggi da e per l'Italia con la Compagnia Turkish Airlines con transito ad Istanbul:

CONSOLATO GENERALE D'ITALIA A ISTANBUL

Viaggi da e per l'Italia con la Compagnia Royal Air Maroc:

AMBASCIATA D'ITALIA A RABAT

Ulteriori informazioni dell'Unita' di Crisi della Farnesina:

Scheda Gabon

Consigli ai viaggiatori

Sito aggiornato della Farnesina

 

Ad ogni utile fine, in allegato i comunicati del Governo gabonese sul confinamento.

COMUNICATO MINISTERO DEI TRASPORTI GABONESE

COMUNICATO STAMPA DEL PRIMO MINISTRO  COMUNICATO STAMPA

Sito Ufficiale del COPIL:

COMITE' DE PILOTAGE DU PLAN DE VEILLE ET DE RIPOSTE DE L'EPIDEMIE COVID 19

L’Ambasciata resta a disposizione per qualsiasi chiarimento e non mancherà di pubblicare gli eventuali aggiornamenti.
Ambasciata d’Italia in Gabon
Cellulare di emergenza
00241 66 70 75 75
Whatsapp 00241 06 70 75 75

 


366